Libri Mondadori@librimondadori

La pagina ufficiale della casa editrice Mondadori

www.librimondadori.it/

1,364 posts 142,399 followers 502 following

Libri Mondadori

#Repost @petuniaollister ・・・
«Ecco, In cucina con Kafka sarebbe piaciuto tantissimo a Eco o a Fruttero & Lucentini. Tom Gauld possiede la loro stessa intelligenza ironica e gentile, lo stesso gusto per lo slittamento improvviso (di senso, di genere, di stile), la stessa rapidità elettrica che mette insieme teoria letteraria e fantascienza, cliché editoriali e ossessioni autoriali, classici e clickbait (...), sacro e profano, capra e cavoli. Kafka e le torte.»
.
dall’introduzione di @fguglieri


0

Libri Mondadori

Oscar è nato a Göteborg, proprio dove la Svezia del Sud incontra la Norvegia. Contrariamente a quanto si dice intorno ai paesi nordici, Göteborg è una città felice e, la mattina, i bambini avvicinano le labbra al vetro del tram per fare la nuvoletta di vapore. Fuori fa freddo: il tram è bianco e blu. A Oscar il tram piace: è lento e fa un rumore antico, mentre cammina. Il padre di Oscar è un fioraio. A dire il vero, quest’uomo è il più importante fioraio di tutta la città e ha il negozio nella Kungsgatan che, appunto, significa “viale del re”. È molto alto, indossa occhiali grandi dalla montatura nera un po’ fuori moda ed è talmente orgoglioso del proprio negozio che spesso, la sera, quando ritorna a casa, è triste di trovarsi a tavola insieme alla propria famiglia e di avere davanti a sé la minestra densa di cavoli, anziché i suoi fiori. All’inizio degli anni Settanta – quando Oscar non era ancora nato – l’attrice Greta Garbo era stata brevemente nel suo negozio ed egli, da allora, aveva preso l’attività di fioraio molto seriamente, dedicandovi un’attenzione anormale, quasi ossessiva. Era novembre e non c’erano clienti, perché ancora nessuno ordinava le decorazioni natalizie. Ecco, a un certo punto il padre di Oscar smette di leggere il quotidiano e solleva lo sguardo verso la porta: una lunga automobile nera si sta fermando proprio lì davanti. Pochi istanti dopo, l’autista, lasciato con rapidità il posto di guida, apre la portiera di dietro. Scende, con grazia, una donna: è Greta Garbo. Il padre di Oscar vede l’attrice entrare nel suo negozio e camminare lentamente verso il bancone con un sorriso che quasi non c’è. Sono solo pochi istanti, eppure, nella loro brevità, hanno su quest’uomo un effetto grandioso. Greta Garbo è ancora bella: ha la fronte alta e gli occhi pieni di mistero. Ed è proprio mentre il padre di Oscar sta scolpendo nella memoria quello sguardo giottesco che l’attrice, lentamente, gli parla. Domanda: «Vorrei inviare dei fiori a Stoccolma: dodici rose. Dodici rose bianche». Poi aggiunge: «È possibile?». #HotelBorg @nicolaleccaofficial


3

Libri Mondadori

Arriverà un amore che sappia colorare le giornate sempre di azzurro, come fa l’estate con il cielo @mirkosbarra #comebattitidelmare


11

Libri Mondadori

Questa è la storia di cinque persone che, presto, si troveranno insieme. Alexander Norberg, il celebre direttore d’orchestra, coinvolgerà nel suo concerto d’addio Rebecca Lunardi, una donna complicata e cinica ormai al termine della propria carriera, e Marcel Vanut, un ragazzetto prigioniero di genitori avidi che lucrano sull’unicità della sua voce senza permettergli mai alcuno svago.
Su di loro incombono due figure inquietanti: Hákon, padre segreto di molti figli e maestro di vita sregolata per i giovani di Reykjavík, e Oscar, impiegato in un albergo di lusso londinese con l’unico compito di salutare, inchinandosi, i clienti che arrivano e quelli che vanno via.
Alexander, Rebecca e Marcel, così come Hákon e Oscar, sfideranno le regole del destino offrendo le proprie speranze al buio islandese: un buio invernale pieno di nebbia capace di rendere ogni accadimento misterioso. #HotelBorg di @nicolaleccaofficial torna in libreria nella nostra nuova collana Oscar 451


3

Libri Mondadori

Ma perché mai bisogna pensare che una donna della mia età, fuori dal mondo da millenni, senza più amore né amicizia, non debba voler uccidere nessuno? Anzi, sarebbe proprio il momento buono. Che risate, se mi dessero trent’anni. 😂


1

Libri Mondadori

Tanti auguri al Maestro Ennio Morricone che oggi compie 90 anni 😊🤗🎼«Questa lunga esplorazione, questa lunga riflessione, a questo punto della mia vita è stata importante e persino necessaria. Entrare in contatto con i ricordi non significa solamente malinconia di qualcosa che sfugge via come il tempo, ma anche guardare avanti, capire che ci sono ancora, e chissà quanto ancora può succedere.» Questo libro è il risultato di anni di incontri fra #EnnioMorricone e il giovane compositore @alessandro.derosa. È un dialogo denso e profondo, e allo stesso tempo chiaro ed esatto, che parla di vita, di musica e dei modi meravigliosi e imprevedibili in cui vita e musica entrano in contatto e si influenzano a vicenda.
Morricone racconta con ricchezza di particolari il suo percorso: gli anni di studio al Conservatorio, gli esordi professionali per la Rai e la Rca dove scrive e arrangia numerose canzoni di successo – sua, tra le tante, Se telefonando, interpretata da Mina -, le collaborazioni con i più importanti registi italiani e stranieri, da Leone a Pasolini, a Bertolucci e Tornatore, da De Palma a Almodóvar, fino a Tarantino e all’ultimo premio Oscar.


4

Libri Mondadori

Era un’immagine che Emma non aveva mai visto, che non ricordava più. La prese in mano e la osservo con attenzione. Era stata scattata a uno dei tanti compleanni. Sua mamma la teneva in braccio e sorrideva: aveva un maglioncino a collo alto, gli occhi disegnati con la matita, i capelli raccolto, due orecchini importanti. Emma l’abbracciava, i capelli già corti da maschietto, gli occhi perplessi. Occhi che per anni non sarebbero più cambiati: quello sguardo sempre alla ricerca della verità non l’aveva mai abbandonata, neppure nei giorni più felici... @lucabianchiniofficial #socheungiornotornerai


5

Libri Mondadori

Margherita Sarfatti, giornalista, scrittrice e primo critico d’arte donna in Europa, ha fondato il gruppo Novecento, ha progettato e allestito mostre in patria e all’estero, ha frequentato gli intellettuali all’avanguardia del suo tempo, influenzando per oltre vent’anni la cultura e l’arte italiane. Il libro di @racheleferrarioofficial, grazie a una capillare ricerca documentaria e a carteggi inediti, ci restituisce il temperamento di una donna colta, elegante, raffinata e soprattutto libera, che riuscì a imporsi sulla scena culturale e a compiere il suo progetto: un’avanguardia artistica in linea con la tradizione classica italiana. Stasera L’autrice racconterà questa donna unica stasera a New York al @italianmodernart


1

Libri Mondadori

#Repost @dariabig ・・・
Quando mi chiedono quali sono i miei romanzi italiani preferiti mi sento a disagio come se mi domandassero a quale figlio voglio più bene. A tutti uguale. I libri che ho amato sono anche un po’miei. Ma è vero che ci sono dei romanzi che per motivi misteriosi - o casuali- hanno influenzato la mia vita e quello che ho scritto: La Coscienza di Zeno di Italo Svevo, Conversazione in Sicilia di Elio Vittorini e Seminario sulla Gioventù di Aldo Busi. Lo racconto domenica 18 novembre alle 16.30 alla @gam_milano per @bookcitymilano, con Gianni Fusco che canta la meravigliosa Presentimento di E.A.Mario che ho scoperto grazie a @flo.officialphotos .
Con Flo in persona - e che persona - siamo a Bologna il 14 - al San Filippo Neri - e al Crogiolo Marazzi di Sassuolo il 15 novembre.
Un filo rosso che parte dalla Trieste di Svevo, passa da Brescia, Ferrara, Napoli e arriva in Sicilia. Per non farci mancare niente.
#BCM18
#Milano
#Bologna
#Crogiolomarazzi


2

Libri Mondadori

«L’intensità della vibrazione del pensiero viene data da un’importantissima componente: l’emozione! Più potente è l’emozione, più incisiva sarà l’immissione di dati immaginati nella realtà condivisa. Nello spettrometro emozionale, i due poli energetici sono rappresentati così:» tolse una mano dal volante e la voltò simulando di sostenere un peso «il polo negativo è la paura.» Tolse anche l’altra mano facendo lo stesso. «Il polo positivo è l’entusiasmo. Nel mezzo ci stanno tutte le altre emozioni, ma quelle due sono le più potenti.» L’istruttrice prese il volante all’ultimo. Grazie al suo intervento evitarono un frontale con un altro mezzo elettrico pieno di Bambini Imago. «Per questo è importante controllare le proprie emozioni con la meditazione!» ricalcò con la voce Mila. Il Professore riprese il volante. «O con un buon brandy.» «Professore! Dia il buon esempio.» «Sono prossimo all’anzianità! Posso permettermi di sbagliare consapevolmente.» «Continui, per favore» lo incitò Leo. «Ho bisogno di sapere altro. Devo capire se siete pazzi o se questo è il giorno più importante della mia vita.» «Che razza di vita hai avuto, ragazzo?!» «Una vita passata a immaginare.» #IF #fondazioneimmaginaria


5

Libri Mondadori

L’intelligenza, unita all’educazione ricevuta, aveva fatto di Grace e Anne due giovani poco convenzionali, esattamente come lei stessa si era sentita da ragazza; non sarebbe stato un impaccio in una città come Londra, in cui l’osservanza delle regole poteva sempre essere temperata da qualche accenno di stravaganza socialmente accettabile. Aveva previsto che nessuna delle due sarebbe volata via dal nido oltre Marylebone o Kensington; e si era sbagliata: Anne sarebbe partita per un angolo oscuro d’Europa.
«Mi sento frastornata. Te ne vai lontano e chissà quando ti rivedremo. Senza di te Harley Street non sarà più la stessa» aveva detto commossa. Ma si era subito ripresa: «Allo stesso tempo, sono così felice della fortuna che ti è capitata. Oh sì, sono incredibilmente felice... anche se, se ti fossi sposata con un giovanotto di Londra, ti avrei avuto sempre vicina».
«Sarò lontana, ma vi scriverò ogni settimana» aveva promesso Anne.
Miss Jenkins aveva sorriso. «Alla fortuna non si può chiedere troppo e, soprattutto, mai tutto insieme. Sono sicura che ti troverai benissimo a Torino. Imparerai perfettamente la lingua e chissà quante altre cose, mia cara. Hai sempre avuto un orecchio eccellente. Sapere l’italiano è il massimo, di questi tempi. Très à la page.» #ilrumoredelmondo @benedettacibrario


0

Libri Mondadori

Sahra si muove nel mondo con eleganza e fierezza ed è accesa, sotto il velo, da un sorriso enigmatico, luminoso. È una giovane somala che vive con la cognata Faaduma e la nipotina Maryan nel centro di seconda accoglienza di un paese in Calabria. Finché un giorno sparisce, lasciando tutti sgomenti e increduli. A mettersi sulle sue tracce, “come un investigatore innamorato”, è il suo insegnante di italiano, Antonio Cerasa, che mentre la cerca ne ricostruisce la storia segreta e avvincente, drammatica e attualissima: da un villaggio di orfani alla violenza di Mogadiscio, dall’inferno del deserto e delle carceri libiche fino all’accoglienza in Calabria.
Anche quando tutti, amici compresi, sembrano voltargli le spalle, Antonio continua con una determinazione incrollabile la sua ricerca di Sahra e di Hassan, il fratello di lei, geologo misteriosamente scomparso.
Dopo aver raccontato l’emigrazione italiana in Europa e nel mondo, Carmine Abate affronta di petto la drammatica migrazione dall’Africa verso l’Italia e lo fa con un romanzo corale e potente.
Sahra, la giovane somala che anima il romanzo con la sua presenza (non meno che con la sua assenza), è un personaggio memorabile, destinato a rimanere definitivamente nella galleria dei grandi personaggi letterari femminili.
Con naturalezza e autorevolezza, come accade solo con i grandi scrittori, Carmine Abate sa portarci nel cuore della Storia dei nostri giorni, là dove si decide il destino di tutti. E sa coinvolgerci senza artifici ideologici, moralismi o compiacimenti letterari, restituendoci un sentimento del mondo che – malgrado tutto – si apre alla meraviglia di esistere.


12