🔬Dott.ssa Tiziana Persico⚖️@tizianapersico.nutrizionista

IL mio slogan?
⚡️#lanutrizioneèunacosaseria #tizianapersiconutrizionista
📩[email protected]

https://www.miodottore.it/tiziana-persico/nutrizionista/napoli

LA VITAMINA DELL’ESTATE
“La vitamina D”
Ogni anno, come di consueto, vi parlo degli estremi benefici di questa potente vitamina che per il 90% viene prodotta dal nostro organismo, grazie all’esposizione solare, e solo per il 10% riusciamo ad assumerla con la dieta.
Nel cibo è presente in due forme biochimiche ( ergocalciferolo o D2, presente nei vegetali, e colecalciferolo o D3, presente nei prodottti di derivazione animale).
Recenti studi dimostrano che un livello adeguato di vitamina D durante la gravidanza sia essenziale non solo per la salute della madre, ma anche per lo sviluppo del feto, un deficit o una carenza di vitamina D in utero( quindi in condizioni prenatali) e nell’infanzia ostacola il picco di deposito di calcio nelle ossa, di fatti la vitamina D è essenziale per la crescita, lo sviluppo ed il mantenimento in buono stato delle ossa e dei denti.
Ma ancora più importante , è come recenti studi abbiano dimostrato una correlazione tra carenza di vitamina D e l’aumento dell’obesità.
La vitamina D infatti ha una funzione “metabolica” in molti tessuti ed apparati, non in ultimo quello muscolare e adiposo. L’ipovitaminosi D, nel grande obeso, rappresenta il più comune deficit riscontrato in tutti i candidati alla chirurgia bariatrica.
Sicuramente l’obesità è una PATOLOGIA CRONICA e MULTIFATTORIALE, caratterizzata si dall’accumulo di un eccesso di massa adiposa, ma che consegue lo squilibrio su più livelli di diverse vie metaboliche( patologie cardiovascolari, insufficienza respiratoria, diabete e dislipidemie, problemi osteoarticolari), per cui si consiglia sempre un miglioramento o la correzione dell’ ipovitaminosi D, finalizzata al raggiungimento e al mantenimento di livelli sierici
Inoltre contribuendo alla normale funzione del sistema immunitario è utile, anzi direi quasi fondamentale in tutte le patologie autoimmuni come #Lupus, #TiroiditediHashimoto , #Psoriasi
Naturalmente, come dico sempre, il tutto è da contestualizzare in base all’individuo che si ha di fronte, e facendosi consigliare da mani esperte, come quelle di un MEDICO, un #biologonutrizionista e un dietista. #lanutrizioneèunacosaseria


0

CROSTATA INTEGRALE
Erano settimane che volevo proporvi questa ricetta, l’avevo vista sul blog dei ragazzi di @gnambox qualche tempo fa! Oggi un po’ di tempo a disposizione, l’idea presa anche dalle ragazze dell’ @uplevelfitness , mi son detta beh su, facciamola insieme!
(Potete seguire sulla #instastories tutto il procedimento)
Vi scrivo qui la ricetta perchè ho apportato qualche modifica,ma quella “originale” potete trovarla anche sul blog #gnambox 🔸190g FARINA INTEGRALE #senatorecappelli 🔸110g FARINA 0 di grano tenero @official_almaverdebio_italia 🔸150g #burroghee
🔸100g di zucchero integrale di canna grezzo
🔸Sale
🔸Confettura di pere del babbo della mia #bff @franki0190
#tizianapersiconutrizionista #lanutrizioneèunacosaseria #dottoressatizianapersico #biologanutrizionistanapoli #nutrizionista #nutrizionistanapoli #nutrizionistafrattamaggiore #biologanutrizionistafrattamaggiore #biologanutrizionistanapoli #biologanutrizionista


2

#VOGLIADIINSALATA , ma anche quella di riso non scherza!
Vi ho detto nei giorni passati che vi avrei aiutati a creare le vostre fresche insalate, senza tralasciare la consapevolezza nutrizionale nel piatto!
Molti di voi in spiaggia mangiano malissimo addirittura alcuni digiunano, oppure piluccano patatine e snack salati accompagnati da una bella birretta ghiacciata, che di dissetante ha ben poco!
Il mio #cibodaspiaggia preferito è l’insalatone di riso, fresco, saziante, buono!
Avendo un po’ di tempo a disposizione, e dovendolo a forza trovare perché il riso integrale e quello ermes cuociono più di 35 minuti, ieri sera ho messo su due casseruole, in una c’ho cotto il riso ermes, che aiuta a mantenere a bada i livelli di colesterolo nel sangue, e nell’altra del semplice riso integrale arborio(entrambi fatti stare in ammollo un’oretta)!
A questo punto ho scelto le mie proteine vegetali!
Ho sbollentato dei piselli, ho messo in ammollo i #pomodorisecchi, tagliato dei #pomodorisanmarzano insieme a dei cetrioli, ho aggiunto delle olive di #Gaeta , ho scelto come proteina animale del tonno in vetro, e una volta cotto e raffreddate le due tipologie ho unito tutto!
Ho condito con #olioextraverginedoliva del taburno sale e pepe!
#lanutrizioneèunacosaseria #dottoressatizianapersico #biologanutrizionistanapoli #tizianapersiconutrizionista #nutrizionista #nutrizionistanapoli #nutrizionistafrattamaggiore #biologanutrizionistafrattamaggiore #biologanutrizionistanapoli #biologanutrizionista


12

SUDORE?
“L’importanza di reintegrare i Sali minerali”
In condizioni normali, il nostro corpo elimina 2 litri di acqua al giorno, che reintegriamo attraverso l'alimentazione e l'acqua(della bottiglia)ma dopo un’intensa attività o con l’innalzamento della temperatura, come in questo periodo, la perdita di liquidi del nostro corpo attraverso il sudore è notevole, ma insieme ai ‘liquidi’ perdiamo anche tanti sali minerali, che insieme all’acqua devono essere reintegrati.
Perché?
Quando perdiamo acqua ed iniziamo a disidratarci, il nostro corpo fa una faticaccia a “portare avanti” tutta la macchina.
Ed iniziano cosi i primi sintomi, fatica, calo di pressione, mal di testa, i crampi muscolari, appannamento della vista e molti altri.
Sicuramente sudare fa anche bene, espelliamo grazie ad uno dei nostri organi emuntori , appunto la pelle, tossine accumulate e riusciamo a ‘reimpostare’ e regolare, così come un termostato di una caldaia, la nostra temperatura basale, ciò avviene anche attraverso un altro processo definito PERSPIRATIO INSENSIBILIS, un processo di cui quasi non ci accorgiamo, che determina la perdita di quasi 500 ml di acqua.
Di cosa è fatto il sudore?
Sicuramente tanta acqua, ma anche sali minerali, che dobbiamo reintegrare per ripristinare l’equilibro idrosalino.
Quali sono i sali minerali importanti da reintegrare?
Calcio, utile alle nostre ossa, magnesio, coinvolto in diverse funzioni biologiche, quando abbiamo carenza di magnesio siamo più irritabili, ansiosi, abbiamo crampi muscolari e stanchezza cronica, ed inoltre diminuiscono i livelli delle nostre difese immunitarie, e il potassio, utile alla trasmissione degli impulsi nervosi.
Come fare?
....
Continua nei commenti
[ #lanutrizioneèunacosaseria #dottoressatizianapersico #tizianapersiconutrizionista #biologanutrizionistanapoli #biologanutrizionista #biologanutrizionistanapoli #biologanutrizionistafrattamaggiore #nutrizionistafrattamaggiore #nutrizionistanapoli #nutrizionista ]


6

•Ancora insalata•
Poco tempo, il caldo, voglia di cibi leggeri, freschi, sazianti, da preparare in poco tempo, ma sempre sani!È sempre #VOGLIADIINSALATA !
Tutto è cominciato vedendo le #instastories della collega @carlarapagnanutrizionista , ma soprattutto seguendo il blog/profilo di @cr_eative ovvero #mangiapositivo ! Ho deciso che nelle settimane a venire vi daró qualche idea di insalata!
☝🏼Non voglio che cadiate nell’errore di pensare di mangiare sano preparando un’insalata ma state solo brucando della lattuga come delle pecore al pascolo!
E allora: 🔸 Lavate bene la vostra lattuga 🔸 Pulite bene i #funghichampignon e tagliateli grossolanamente 🔸Tagliate un pomodoro 🔸 Preparate una vinegrette con olio, pepe, un cucchiaio di salsa di soia, aneto, limone 🔸Disponete tutto su un piatto e aggiungete #salmoneselvaggio , pesce spada affumicato, qualche se me e adesso condite con la #vinegrette #bonappetit #lanutrizioneèunacosaseria #dottoressatizianapersico #tizianapersiconutrizionista #biologanutrizionistanapoli #biologanutrizionista #biologanutrizionistafrattamaggiore #nutrizionista #nutrizionistafrattamaggiore


4

NON CHIAMATELA [Semplicemente] INSALATA
La soluzione!
Il #mooddellestate è fare un insalatone, ma il più delle volte dal #diarioalimentare dei miei pazienti mi accorgo che di nutriente, sano e saporito, ci mettete dentro ben poco!
Ed invece con le insalate potete davvero sbizzarrirvi e “ficcarci” dentro davvero la qualunque, che ci sta bene tutto! L’ha dimostrato la collega @carlarapagnanutrizionista proprio in questi giorni! • E allora andiamo al mercato e acquistiamo una lattuga, una cappuccio, una gentilina, prendiamo poche foglie e laviamole con cura!
• Tagliamo poi dei cetrioli e dei cipollotti • Sgraniamo un #melograno per dare una nota dolce •Facciamo un pinzimonio con olio, aceto, limone, sale ed aneto!
• Aggiungete una proteina buona(uova, pesce, carni bianche e magre)
SERVITE E #bonappetit come direbbe #juliachild ❤️ #lanutrizioneèunacosaseria #dottoressatizianapersico #biologanutrizionistanapoli #tizianapersiconutrizionista #biologanutrizionista #biologanutrizionistafrattamaggiore #nutrizionistanapoli #nutrizionistanapoli #nutrizionistafrattamaggiore


5

ESTATE
"5 consigli utili"
Pensavate che mi fossi 'scordata' di voi? Ed invece no!
In molti mi avete chiesto qualche consiglio utile per affrontare l'estate ed il caldo torrido di queste giornate.
#Caronte ci traghetta come anime in pena in un lago di sudore, ed è proprio per questo che il primo consiglio utile per l'estate è:
- PREVENIRE LA SETE, in #estate perdiamo liquidi attraverso la sudorazione e non dobbiamo attendere che ci venga la bocca secca o impastata, un bicchiere d’acqua ogni paio di ore, ci permette di ripristinare il nostro bilancio idrico. Attenzione a non berla fredda, correreste il rischio di incorrete in #congestioni
- Per questo infatti viene a fare capolino il 2’ consiglio, cioè quello di PRIVILEGIARE I CIBI FRESCHI, ma soprattutto le preparazioni semplici, abbandoniamo le cotture al forno, troppo lunghe, o troppo complicate.
-Ma soprattutto EVITIAMO LE ABBUFFATE. In estate appesantirci perché facciamo più pasti o peggio ancora, nello stesso pasto inseriamo molte più cose di quelle che la domenica nonna Concetta vi preparerebbe semmai stesse per arrivare la fine del mondo proprio il 15 agosto , è devastante non solo perché andiamo ad inserire troppi macronutrienti all’interno della giornata, ma andiamo ad affaticare i nostri organi, lo stomaco che dovrà digerire, ma soprattutto l’intestino
-RISPETTIAMO IL NOSTRO INTESTINO, in estate è un tumulto d’emozioni per il nostro amico intestino. Bibite ghiacciate, notti insonni, il caldo, il freddo del condizionatore, le abbuffate di frutta ed i viaggi all’altro capo del mondo , e non in ultimo, le sane abitudini che in estate vanno a farsi .. un viaggio! Tutto ciò rende il nostro intestino irritabile, pigro, o al contrario diarroico, rovinandoci la vacanza con la #dissenteriadelviaggiatore
-Allora quale potrebbe essere l’ultimo consiglio che posso darvi, magari quello che può aiutarvi in questi due mesi d’estate? Leggetelo nei commenti [ #lanutrizioneèunacosaseria #tizianapersiconutrizionista #dottoressatizianapersico #biologanutrizionistafrattamaggiore #biologanutrizionistanapoli ]


5

SPORT ED ESTATE
"Il connubio im-perfetto"
Inizia l'estate e con essa termina il rapporto tediato che molti di voi hanno con lo sport.
Motivo?
Diversi, svariati, e molto spesso non li comprendo.
L'estate vi permette di fare #sport all'aperto e di #socializzare, quello di cui spesso vi lamentate di sentirne la mancanza quando iniziate un percorso dietetico.
Vi ho più spesso elencato gli innumerevoli benefici che lo sport apporta al nostro organismo, e tutta una serie di sostanze che vengono prodotte atte a farci sentire bene.
Inoltre, per chi durante l'anno fa sport, non è sempre un bene improvvisamente fermarsi, anche questo bisogna farlo con ragione di causa!
E' logico che qualsiasi tipo di sport decidiate di fare in estate venga fatto con criterio, sia che continuate ad allenarvi cosi come facevate fino a qualche mese fa, sia che cominciate a prendere contatto con un nuovo tipo di sport.
Io come molti di voi hanno seguito sulle #instastories , quando ho la possibilità esco con il kayak [ grazie ai ragazzi di @kayaknapoli ] parto dalla #Baiadellerocceverdi e solitamente arrivo alla #BaiadeiTrentaremi, quando riesco fino a prima dell’isolotto di #Nisida
Quindi cosa fare e come comportarsi quando ci si allena in estate? ...[continua nei commenti] #lanutrizioneèunacosaseria #dottoressatizianapersico #biologanutrizionistanapoli #tizianapersiconutrizionista #biologanutrizionistanapoli #biologanutrizionistafrattamaggiore


3

L’ESTATE ITALIANA
"Il gelato!”
L’estate chiama, gelato risponde.
Quanti si chiedono se il gelato sia una scelta sana, o un sostituto del pasto?
Vi vedo li in fondo alla sala alzare le mani.🙋🏼‍♀️🙋🏼‍♂️
Mi spiace dirvi che, il gelato non può essere un sostituto di un pasto, quello che solitamente componiamo con carboidrati, proteine e grassi BUONI!
Il gelato è un alimento che viene prodotto a partire da una base grassa, latte o panna,viene usato come dolcificante lo sciroppo di glucosio, perchè il saccarosio tenderebbe a cristallizzare e non a rendere il prodotto morbido.
Il contenuto calorico varia a seconda del gusto che andiamo a scegliere.
Per quanto riguarda quelli confezionati spesso contengono margarina, un grasso di scarsa qualità.
...
Non sempre le gelaterie 'compongono' il gelato a partire da zero, ma utilizzano delle basi che spesso costituiscono il 60-70% del prodotto finale, con utilizzo di aromi e addensanti per rendere il prodotto più bello alla vista del consumatore.
OSSERVIAMO i gelati.
-Un buon gelato deve essere compatto, non 'vaporoso', più compatto è meno emulsionanti contiene.
- La vaporosità è data dall'aria insufflata, che per legge può essere anche il 100% del peso
-Un buon gelato non presenta colori accesi, perchè la panna ed il latte, che si speri utilizzi la gelateria (perchè ahimè spesso usano proteine del siero del latte disciolte in acqua) schiariscono il colore, per cui ad esempio il gelato alla fragola non deve essere 'rosso', ma un rosa tenue.
E in ultimo, ma non meno importante i gelati confezionati contengono polipropenilglicole, una sostanza anticongelante, non ci sono ancora conferme scientifiche su questo additivo, ma è bene starne alla larga.
Detto questo, non vi dico di non mangiare gelati, ma di falro con parsimonia, scegliendo un prodotto di qualità, e quando questo non è possibile, magari scegliere uno yogurt bianco, a cui potete aggiungere della frutta fresca( d'altronde la base è la stessa, ed anzi il vostro intestino ringrazierà, grazie ai fermenti lattici in esso contenuti). #lanutrizioneèunacosaseria #dottoressatizianapersico #tizianapersiconutrizionista #biologanutrizionistafrattamaggiore #nutrizionistanapoli


11